Decidere di ristrutturare casa è un passo importante: se da un lato si vive l’entusiasmo di progettarla per vederla e viverla proprio come l’abbiamo sempre desiderata, dall’altra parte si fanno i conti con lunghi lavori e costi da sostenere.

A queste “piccole” ansie da ristrutturazione ci sono dei rimedi: affidarsi a un’impresa edile trasparente e onesta che si faccia carico della ristrutturazione completa di casa a partire dalla progettazione, e sfruttare le detrazioni fiscali per recuperare parte dei costi.
Anche quest’anno si rinnovano gran parte delle detrazioni fiscali Bonus Casa 2020, un’opportunità per risparmiare.

Ecco come funziona il Bonus Casa 2020 e un focus su Bonus Ristrutturazione e Bonus Mobili.

Bonus Casa 2020: tutte le agevolazioni fiscali previste

È ufficiale la proroga delle detrazioni fiscali Bonus Casa 2020 su ristrutturazioni, elettrodomestici, mobili e riqualificazione energetica, con una novità.

Nel 2020 saranno attivi diversi incentivi:

  • Ecobonus, che permette di detrarre le spese per i lavori di miglioramento dell’efficienza energetica di un immobile;
  • Bonus Ristrutturazione 2020, per recuperare parte dei costi per i lavori di ristrutturazione di casa;
  • Bonus Mobili 2020, una detrazione del 50% per l’acquisto di elettrodomestici e mobili;
  • Bonus Caldaie, per usufruire di sgravi fiscali per la sostituzione della caldaia;
  • Bonus Verde, una detrazione che riguarda i lavori di rimessa a nuovo di giardini e aree verdi;
  • Bonus Facciate, la novità del 2020, una detrazione del 90% dedicata al rifacimento delle facciate degli immobili.

Ma entriamo nel dettaglio di alcune di queste detrazioni, in particolare di come funziona il Bonus Ristrutturazione 2020 e il Bonus Mobili e chi può usufruirne.

Proroga Bonus Ristrutturazione 2020: cos’è e chi può usufruirne

I contribuenti che nel 2020 decidono di ristrutturare casa, con il Bonus Ristrutturazioni 2020 possono richiedere all’Irpef detrazioni fiscali corrispondenti al 50% delle spese sostenute per i lavori di manutenzione straordinaria per singoli appartamenti e di manutenzione ordinaria se si tratta delle parti comuni, fino a un tetto massimo di 96.000€.

Come nel 2019, il rimborso sarà erogato in 10 rate annuali di pari importo e potrà beneficiarne non solo il proprietario di casa ma anche una serie di altre categorie:

  • usufruttuario;
  • nudo proprietario;
  • comodatario;
  • socio di società semplici;
  • socio di cooperative;
  • imprenditore individuale.

Ma come fare per ottenere questo importante sgravio fiscale?

  1. effettuare il pagamento dei lavori con un bonifico parlante (con causale e codice fiscale sia del beneficiario della detrazione che del beneficiario del pagamento);
  2. detrarre il 50% delle spese sostenute fino a un massimo di 96.000€ dividendo l’importo della detrazione in 10 quote annuali di pari importo (previa raccolta dei documenti necessari);
  3. dichiarare nella dichiarazione dei redditi la prima quota detraibile l’anno successivo a quello delle spese.

Oltre la ristrutturazione avete in programma anche di rifare l’arredamento? Come gli anni passati, anche nel 2020 c’è il Bonus Mobili e grandi elettrodomestici che vi può aiutare a risparmiare.

Bonus Mobili e grandi elettrodomestici 2020: come funziona e chi ha diritto al bonus mobili

Nel 2020 sarà di nuovo possibile usufruire di uno sgravio fiscale per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici: secondo le direttive del Bonus Mobili 2020 la detrazione fiscale è del 50% su una spesa di massimo 10.000 € e la finestra di tempo per il recupero della detrazione nella dichiarazione è di 10 anni.

Ma chi ha diritto al Bonus Mobili? Ogni contribuente può usufruirne, con alcune indicazioni: per avere diritto alla detrazione è necessario che i grandi elettrodomestici che si decide di acquistare siano di classe energetica A+, con l’unica eccezione del forno che può essere di classe A.

Riassumendo: con il Bonus Ristrutturazione 2020 è possibile ristrutturare la propria casa e usufruire di una detrazione fiscale del 50% per i lavori fino a un massimo di 96.000 €; mentre con il Bonus Mobili ed elettrodomestici è possibile acquistare nuovo arredamento usufruendo di una detrazione del 50% su una spesa massima di 10.000 .

Il 2020 è l’anno giusto per cambiare: se stai cercando un’impresa edile per ristrutturare interamente casa contattaci o vieni a trovarci e goditi solo il bello del cambiamento.