Torniamo a un argomento che è tra i preferiti dei nostri clienti: il parquet. Caldo, accogliente e in decine di legni e varietà diverse, è decisamente il pavimento più richiesto per la sua resa estetica e per le sue qualità isolanti. Ma, al di là della scelta di legno essenze e finiture e delle stanze in cui vogliamo metterlo, c’è un’altra cosa su cui dobbiamo concentrarci: la posa del parquet.

Quindi, se hai sempre sognato una casa con il pavimento in legno, hai letto la nostra guida definitiva alla scelta del parquet e hai preso finalmente una decisione a riguardo, è il momento di passare al livello successivo: informarti bene sui tipi di posa del parquet e su qual è la migliore per il tuo caso specifico. Preparati a prendere appunti… e a lasciarti ispirare!

Tipi di posa del parquet: un po’ di teoria e qualche idea d’ispirazione

Quando entriamo in una stanza con il parquet, cosa notiamo immediatamente? Al primo posto certamente il colore. Ormai le tonalità sono quasi infinite e contribuiscono a creare l’atmosfera che cerchiamo: un ambiente più moderno, quasi industriale, o più caldo e dal tocco vintage. Poi, sicuramente, il disegno secondo il quale vengono posizionate le assi del pavimento, e questa è proprio la posa del parquet. Scopriamo insieme le diverse pose del parquet.

Parquet: posa a cassero irregolare o “tolda di nave”

Per un effetto originale e “imperfetto”, asimmetrico e unico nel suo genere, la posa a cassero irregolare è il tipo di posa ideale per dare un tocco moderno, in voga soprattutto negli ultimi anni. La particolarità? Le assi di legno hanno la stessa larghezza, ma lunghezze diverse.

Parquet: posa a cassero irregolare

Sopra, un disimpegno moderno e arioso in Santa Maria in Passione in centro storico a Genova. In basso: una nostra ristrutturazione chiavi in mano a Cogoleto.

Parquet: Posa a cassero irregolare 2

Parquet: posa a spina francese

A volte confusa con la posa a spina di pesce (o ungherese), la posa a spina francese è caratterizzata da un taglio a 60 gradi della testa delle assi di legno. Descrizione troppo complicata? Dai una sbirciata al nostro progetto di ristrutturazione chiavi in mano a Genova Carignano e capirai subito cosa si intende con posa a spina francese, elegante e davvero d’effetto.

Parquet: posa a spina francese

Parquet: posa a spina ungherese

Abbiamo sopraccitato il tipo di posa del parquet a spina ungherese: come la spina francese è un tipo di posa a spina di pesce ma con un taglio a 45 gradi invece che a 60, molto chic ma con un costo medio-alto. Anche qui, ecco un esempio direttamente da uno dei nostri progetti di ristrutturazione chiavi in mano in pieno centro a Genova.

Parquet: posa a spina ungherese

Posa personalizzata del parquet: due esempi dalle nostre ristrutturazioni chiavi in mano a Genova

Con inserti di altri materiali e disegni inediti, con mix di colori e forme geometriche scelte insieme all’architetto: questa la posa personalizzata del parquet. Di grande effetto e sicuramente unica nel suo genere, richiede però un’attenzione particolare ai materiali scelti e uno studio più approfondito. Di seguito, due esempi da nostri progetti seguiti a Genova.

Posa personalizzata del Parquet

Parquet di pregio con inserti in ardesia per un salone sul mare a Genova.

Posa personalizzata del Parquet 2

Composizione a quadri in diverse tonalità per un appartamento ristrutturato da noi sulla Riviera di Levante.

Se dopo aver letto questo articolo ti vedi già a camminare a piedi nudi sul tuo caldo e nuovo parquet e hai un immobile che non vedi l’ora di ristrutturare per renderlo la casa dei tuoi sogni, contattaci per avere un preventivo, ci occuperemo dalla A alla Z della tua ristrutturazione chiavi in mano.